Chi è online

 28 visitatori online

Il presente sito web utilizza i cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi lettori.
Continuando ad usare questo sito si accetta implicitamente di utilizzare i cookie.

informativa >>


 

 
Deriva eugenetica e nazista che offende la costituzione PDF Stampa E-mail

eugenetics_261112_w200Da Avvenire del 25 Novembre 2012

“Come è possibile che l’eugenetica non sia più un crimine contro l’umanità, un fatto umanitario ed un dovere del medico che se omette è condannato a pagare un risarcimento?”. E’ la domanda provocatoria che si pone L’associazione italiana ginecologi ostetrici cattolici (A.I.G.O.C.) in merito alla recente sentenza della Cassazione sul diritto “a non nascere” dei bambini Down. “L’assordante silenzio e l’accettazione passiva del presedente delle Repubblica e del governo – scrive Giuseppe Noia, presidente A.I.G.O.C. – fanno pensare che la nostra Carta Costituzionale non sia più valida e che l’antinazismo sia ormai superato e L’eugenismo non è più un crimine contro l’umanità”. “La conferma della deriva eugenetica e confermata dalla citazione della Sentenza della Corte Europea che autorizza una coppia, lei malata di talassemia e lui portatore sano, di eseguire la diagnosi reimpianto in opposizione a quanto previsto dalla legge 40 del 2004”.

 

Powered by © noiaprenatalis.it