Chi è online

 332 visitatori online

Il presente sito web utilizza i cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi lettori.
Continuando ad usare questo sito si accetta implicitamente di utilizzare i cookie.

informativa >>


 

 
Le cure perinatali, alternativa all'aborto PDF Stampa E-mail

 

Le cure perinatali, alternativa all'abortoIn un convegno al Gemelli il punto sulla possibilità di curare i bambini ancora nel grembo materno. Atteso il papà di Chiara Corbella, che invece era con l'altra figlia diventata mamma di due gemelli.

Di Daniele Piccini tratto da www.romasette.it

 

Giuseppe Noia, responsabile del Centro Diagnosi e terapia fetale del Day Hospital di ostetricia del Gemelli, ha voluto sottolineare come oggi sia «possibile curare i bambini ancora in grembo materno cambiando la storia naturale di molte condizioni patologiche, per restituire vita al feto erroneamente considerato terminale e speranza alla famiglia». Necessario, sul piano culturale, il superamento della «sindrome del feto perfetto». Anche il bambino abortito, ha evidenziato lo specialista, «è figlio dell’amore. Chi può salire in cattedra e dire che è inutile? Dal 1981 al 2012 è cresciuto 7 volte l’aborto così detto terapeutico, ma noi sappiamo che è eugenetico. Da un lato la scienza usa tutte le tecnologie per curare la persona umana, dall’altro le sviluppa anche per ucciderla. La diagnosi prenatale è come un coltello: per uccidere o per spezzare il pane, stando vicino alla coppia. Il feto è un paziente a tutti gli effetti e dobbiamo evitargli di sentire dolore. Non abbiamo paura della scienza e di Galilei, abbiamo paura di come viene usato Galilei».

 

Leggi l'articolo completo...

 

Powered by © noiaprenatalis.it