Il presente sito web utilizza i cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi lettori.
Continuando ad usare questo sito si accetta implicitamente di utilizzare i cookie.

informativa >>


 

 
Dalla consulta un nuovo, durissimo attacco alla dignità umana ed allo spirito della Costituzione Italiana Stampa E-mail
Sabato 12 Aprile 2014 22:49

COMUNICATO A.I.G.O.C. N.3/2014 del 11 Aprile 2014

 

fecondazione eterologa comunicato a.i.g.o.c. 3/2014Il Consiglio Direttivo dell’AIGOC di fronte alla sentenza della Corte Costituzionale di ieri, che dichiara incostituzionale il divieto della fecondazione eterologa della legge 40/2004, unanimemente esprime la propria amarezza e tristezza nel prendere atto che con questa ulteriore sentenza la Corte Costituzionale decreta la totale reificazione e mercificazione della persona umana in evidente contrasto con lo spirito che animò i Padri Costituenti nella stesura della nostra Carta Costituzionale e i Rappresentanti dei Popoli che avevano sperimentato i disastri della dittatura e dell’eugenetica nella stesura della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

 

Leggi l'articolo su aigoc.it...

 

Leggi tutto...
 
Malattie rare, la speranza ha una via Stampa E-mail
Martedì 08 Aprile 2014 15:45

presidenza del consiglio dei ministriCosì pubblico e privato possono collaborare per il bene dei malati.


A Roma un convegno sul ruolo della “terza” sanità, pronta a rispondere ai pazienti. E senza profitto.

Le malattie rare sono molto eterogenee, presentano una bassa frequenza nella popolazione, hanno un’evoluzione spesso fatale e, in ogni caso, invalidante, al punto da condizionare pesantemente la vita di chi ne è affetto. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ne ha censite circa 6mila. Anche con diagnosi certa alla mano, non sempre il malato e la sua famiglia possono accedere ad attività socio-sanitare e socio-assistenziali: lente le risposte del servizio sanitario nazionale; quasi sempre orientate all’obiettivo del profitto, invece, quelle delle strutture private.

 

Leggi tutto...
 
L’aborto fai da te Stampa E-mail
Mercoledì 26 Marzo 2014 15:26

COMUNICATO N.2/2014 del 26 Marzo 2014

 

L’aborto fai da teLa RU 486 inverte e contraddice le motivazioni storiche e psicosociali che hanno motivato fortemente i fautori della legge 194: un aborto privato per quanto precoce che sia, aggiunge solitudine a solitudine. Nell’aborto chirurgico l’interruzione di gravidanza viene delegata tecnicamente a una terza persona, nell’aborto chimico, la RU 486, è la stessa madre che si autosomministra il veleno che ucciderà il proprio figlio. Gli effetti fisici sono gli stessi di un aborto chirurgico eseguito in anestesia: contrazioni, espulsione, emorragia, ma, con la RU 486 la donna vive tutto questo in diretta senza neanche l’assistenza medica, è il massimo della responsabilizzazione psicologica. La RU 486 trasforma l’attesa della gravidanza, cioè del figlio, nell’attesa della sua morte che può durare fino a 10 penosissimi giorni: e in quel tempo si può pure cambiare idea ma non si può più tornare indietro. Anche il fatto che il decorso post abortivo sia meno traumatico è tutto da dimostrare soprattutto sugli aspetti psicologici poiché la donna va incontro a un vero e proprio lutto, indipendentemente dall’epoca in cui l’aborto viene eseguito e dalla tecnica usata.

 

Vai all'articolo su aigoc.it...

 

Leggi tutto...
 
Medical Mission Network Stampa E-mail
Mercoledì 19 Marzo 2014 12:49

 

MEDICAL MISSION NETWORK

Medical Mission Network: si tratta di un apostolato del Regnum Christi aperto a tutte le persone di buona volontà, in particolare medici e paramedici ma anche volontari di altre professione.


Si tratta di un Programma, continuo nel tempo, di salute preventiva, diagnostica e curativa soprattutto di carattere ambulatoriale.
I destinatari di questo programma sono le popolazioni emarginate, le persone più bisognose di paesi e ambienti in via di sviluppo.
MEDICAL MISSION è presente in Germania, Europa Centrale, Messico, Brasile e Ghana e ultimamente anche in Italia.

Leggi tutto...
 
Le cure perinatali, alternativa all'aborto Stampa E-mail
Giovedì 13 Marzo 2014 17:00

Le cure perinatali, alternativa all'abortoIn un convegno al Gemelli il punto sulla possibilità di curare i bambini ancora nel grembo materno. Atteso il papà di Chiara Corbella, che invece era con l'altra figlia diventata mamma di due gemelli.

 

 

 

Di Daniele Piccini tratto da www.romasette.it

 

Leggi tutto...
 
Al Gemelli un Convegno sullo sviluppo delle cure perinatali e la tutela della maternità Stampa E-mail
Martedì 04 Marzo 2014 16:56

convegno centro studi 7 marzo 2014Roma, 26 febbraio 2014 – “Vedere per curare, accompagnare per amare” è il titolo del convegno che si terrà venerdì 7 marzo presso il Policlinico Universitario “Agostino Gemelli” (Aula Brasca), ore 8.30, promosso dal Centro Studi per la tutela della salute della madre e del concepito dell’Università Cattolica di Roma, dal Dipartimento per la tutela della salute della donna, della vita nascente, del bambino e dell’adolescente del Policlinico Gemelli, dall’AIGOC (Associazione Italiana Ginecologi e Ostetrici Cattolici), da La Quercia Millenaria Onlus e dalla rivista “Notizie Pro Vita”.

 

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 9 di 24

Powered by © noiaprenatalis.it